All images © Luca Savettiere

5,6 km

Luca Savettiere nasce a Palermo nel 1976. Dopo la laurea in Storia dell'Arte si specializza in Storia e Critica del Cinema presso l'Università degli Studi di Palermo. Leitmotiv del suo percorso è sempre l'immagine: dopo un approccio professionale alle produzioni video in ambito artistico-sperimentale, sviluppa e modella la sua passione per la fotografia, portando sempre dietro nell'attuale attività di fotografo prestato alla comunicazione pubblicitaria la sua interpretazione fotografica "da strada", il cogliere silenziosamente e in maniera del tutto personale le mille sfaccettature della realtà che si propongono ogni giorno ai nostri occhi.

Luca Savettiere was born in Palermo, in 1976. He gradueted in History of art with specialization in Cinema’s history and Critics at the University of Palermo.

Image is the recurring theme of his career: after a professional approach on video production in the artisticsperimental domain, he gives vent to his great interest in photography applying his “street interpretation” in different domains, such as advertising. His philosophy is seizing the moment in silence, giving a personal interpretation to the many facets of reality standing in front of our eyes, every day.

Violata

Sicilian countryside

Sospeso - Palazzo Costantino

5,6 Km

Photo: Dario D'India

Oggi sembra naturale pensare alla violenza sessuale come ad un reato di tale nefandezza da spedire in carcere i delinquenti che lo mettono in atto. In Italia invece, fino a pochi anni fa, non funzionava proprio in questo modo.

5,6 Km

Today it’s obvious thinking about sexual violence as a crime so serious as to send to jail those who do it. In Italy, however, until a few years ago, just did not work that way.

La campagna siciliana è caratterizzata dal continuo modificarsi del paesaggio al cambiare delle stagioni, del tempo e della destinazione d'uso di quel particolare terreno. Sicilian Countryside non è un vero e proprio racconto, non contiene una vera e propria narrazione. Vuole essere una semplice miscellanea di paesaggi. L'evoluzione del progetto è da collegarsi al rapporto tra il mio umore e la stagione in corso.

 

The Sicilian countryside is characterized by continuous modification of the landscape to the change of the seasons, weather and the intended use of that particular land. Sicilian Countryside is not a true story, it does not contain a true narrative. It wants to be a simple mixture of landscapes. The project’s evolution will be a strong link between my mood and the season.

Nell’istante della fruizione, passato glorioso e potenziale futuro convivono in uno stato di sospensione temporale. Palazzo Costantino è contemporaneamente malattia e Cura. La guarigione avviene attraverso la luce, veicolo della condizione di serenità che sta nella contemplazione di questo stato di sospensione.

Sospeso - P.zzo Costantino

During the view, glorious past and potential future co-exist in a state of temporal suspension. Costantino Palace is illness and care in the same time.

Healing happens through the light, spread of calm, typical of contemplation of state of suspension.

5,6 Km

Il lungomare Cristoforo Colombo è un tratto di costa compreso tra Palermo e l'aeroporto Falcone-Borsellino. Ha una storia lunga, travagliata. Fino agli anni '70 era un luogo balneare isolato. Era anche un luogo in cui i pescatori della zona vivevano e lavoravano. Negli anni '70 tutta la Sicilia subisce una cementificazione selvaggia favorita da malavita e politici compiacenti ed il lungomare Cristoforo Colombo non viene risparmiato: 5,6 km di costa vengono riempiti da costruzioni a più piani. La possibilità di fruire di quella lunghissima spiaggia viene preclusa, la salute del mare viene messa in pericolo da scarichi fognari abusivi, i pescatori vanno via. Finalmente negli anni '90 parte un progetto di espropriazione e demolizione. Il vero problema è che non esistendo un piano di bonifica, il lungomare rimane in un limbo che, inevitabilmente, ne aumenta il degrado. Oggi è quasi impossibile distinguere, soprattutto durante il periodo delle vacanze estive, i fruitori occasionali di questo mare inondato dai liquami delle fognature abusive, dai proprietari di case destinate alla demolizione. Il paesaggio ha acquistato quel fascino del degradato, dell'abbandonato che in molti luoghi della Sicilia è consuetudine trovare. A chi percorre l'autostrada da Palermo verso l'aeroporto rimane l'impossibiltà di comprendere come la gente del luogo possa continuare a fruire di quegli spazi inospitali, come fantasmi imprigionati nel luogo della loro vita e della loro morte.

Cristoforo Colombo seaside street is a stretch of coast between Palermo and the airport Falcone-Borsellino. It has a long and troubled history. Until the '70s was a beach place. It was also a place where local fishermen lived and worked. In the 70s the whole of Sicily suffers a reckless favored by criminals and politicians complacent  and the street Cristoforo Colombo is not spared: 5,6 km of coastline are filled by multi-story buildings. The opportunity to benefit from the long beach is being foreclosed, the health of the sea is endangered by sewage abusive, fishermen go away. Finally in the 90s a project of expropriation and demolition begin. The real problem is that there’s not a reclamation plan, the waterfront remains in a “limbo”, which inevitably increases the degradation. Today it’s almost impossible to distinguish, especially during the summer holidays, the occasional users of this sea flooded by sewage from the abusive sewer and homeowners for breaking up. The landscape has purchased the charm of the degraded, the abandoned that in many places it’s customary to find in Sicily. From the highway to the airport it’s impossibile understand how local people can continue to enjoy those spaces unwelcoming, like ghosts imprisoned in the place of their life and their death.

actually in Palermo, Italy

E-mail: info@lucasavettiere.com

Phone: +39 392 8493807

luca.savettiere

GET IN TOUCH